giovedì 27 settembre 2012

Bocconcini al salmone

L'altra sera a cena non sapevo proprio cosa preparare, non avevo molto tempo e come sempre ho aperto il frigo per cercare ispirazione...c'era del salmone affumicato, che compro spesso perchè mi piace moltissimo! Solitamente lo preparo con dei crostini di pane spalmati con un velo di burro, ma questa volta ho desico si cambiare, e ne è uscito un secondo piatto leggero e gustoso..

INGREDIENTI ( per 2 persone )
- 1 confezione di salmone affumicato
- 2 patate medie
- semi di papavero q.b. ( facoltativo)

Ho bollito le patate per 10 minuti in pentola a pressione con acqua leggermente salata. Una volta tiepide ho tolto la buccia e le ho tagliate a fettine alte circa mezzo centimetro. Le ho disposte nel piatto e passate con un filo d'olio d'oliva. Nel frattempo ho tagliato il salmone creando dei pezzettini da posizionare sopra le fettine di patate: siccome è un sapore intenso dipende dal gusto personale la quantità di salmone da mettere sulla singola fetta di patata. Ho poi spolverato queste tartine con dei semi di papavero per aggiungere un tocco di croccantezza. Questo piatto è una vera banalità, ma il gusto è davvero eccezionale. Può essere un veloce secondo ( io l'ho accompagnato con un'insalata di radicchio fresco ) o una tartina per un antipasto alternativo. Buona cucina a tutti!

giovedì 20 settembre 2012

Torta di mele alla crema pasticcera

Questa mattina avevo proprio bisogno di rilassarmi, sto uscendo dalla prima influenza di stagione, e invece che dedicare il poco tempo libero alle pulizie di casa ho deciso di regalarmi un dolce! La stagione è quella giusta, in più avevo delle mele renette da consumare nel breve e così ho deciso di preparare questa torta deliziosa e relativamente semplice a base di pasta frolla.

INGREDIENTI:

PER LA PASTA:
- 300 gr. di farina
- 200gr. di burro
- 100 gr. di zucchero
- 1 uovo
- 1 bustina di vanillina
- sale
- scorza di un limone ( facoltativo )

PER LE MELE:
- 4 mele medie
- zucchero q.b.
- cannella in polvere q.b.

PER LA CREMA:
- 1/2 lt. di latte
- 4 tuorli d'ouvo
- 55 gr. di farina
- 100 gr. di zucchero
- 1 bustina di vanillina

Ho preparato la pasta servendomi del mio inseparabile Bimby: inserire tutti gli ingredienti e frullare 1 min. vel. 6. Il composto non era molto compatto, perciò l'ho tolto con una spatola e l'ho messa direttamente su un foglio di pellicola trasparente: una volta lì, ho arrotolato la pellicola creando una palla che ho messo a riposare in frigo mentre preparavo il resto. Senza Bimby: mettere la farina su una spianatoia, il burro morbido a pezzetti in centro ed a seguire gli altri ingredienti, lavorare velocemente l'impasto con le mani umide velocemente dall'interno verso l'esterno fino a renderlo omogeneo, raccoglierlo a palla e lasciarlo riposare. Per la crema ho inserito tutti gli ingredienti nel Bimby ed ho cotto 9 min. vel 4 a 90°. Senza Bimby: in un pentolino portare ad ebollizione il latte; in una terrina lavorare i tuorli d'uovo con lo zucchero fino a quando diventano chiari e spumosi; aggiungere la farina e la vanillina, quindi stemperare con un goccio di latte mescolando fino ad ottenere un composto cremoso e senza grumi. Incorporare lentamente anche il resto del latte caldo; versare la crema nel pentolino e scaldarla a fuoco lento finchè non si sarà addensata, mescolando.Nel frattempo ho sbucciato le mele, le ho tagliate a fettine e messe in una scodella dove le ho spoverate con zucchero e cannella. Ho foderato una tortiera con carta forno, ho tolto l'impasto dal frigo e l'ho lavorato con un po' di farina per renderlo un po'più consistente. Ho poi diviso la pasta a metà. Con una parte di pasta ho ricoperto il fondo della tortiera, poi ho aggiunto le mele e successivamente ho ricoperto con la crema pasticcera. Infine con la seconda metà ho aggiunto ancora un po' di farina ed ho ricoperto il tutto. Non è molto facile creare la consistenza giusta per fare il disco di copertura, io che non sono molto abile ho preferito fare un quarto alla volta, è più comodo ed esteticamente è quasi uguale. Ho infornato per circa 45 min. a 175°. Mentre sto scrivendo la mia torta sta dorando in forno, e si sente in cucina quel profumino inconfondibile che segnala che il dolce è praticamente pronto...Ora lo sfornerò, lo lascerò raffreddare e servirò con una spolverata di zucchero a velo per completare. Buona cucina!

lunedì 3 settembre 2012

Crostata di pesche alla crema

La vacanza è il momento ideale per dedicarsi alla cucina: ecco perchè nella settimana in cui eravamo in ferie dai miei ho avuto l'ispirazione ( ed il tempo ) per imbastire una gustosa crostata di pesche alla crema. A casa di mia mamma si può decidere di cucinare qualsiasi cosa in qualsiasi momento: la dispensa è sempre ricca, e si trovano sempre tutti gli ingredienti necessari!

INGREDIENTI PER LA FROLLA:
- 200 gr. farina
- 80 gr. fecola
- 180 gr. di burro
- 150 gr. zucchero
- 1 bustina di vanillina o aroma vaniglia
- 1 uovo + 1 tuorlo
- 1 pizzico di sale

INGREDIENTI PER IL RIPIENO:
- 3 pesche medie
- il succo di 1 limone o succo di sambuco q.b.
- 1 cucchiaio di zucchero
- 200 ml panna vegetale zuccherata ( in alternativa panna fresca + 1 cucchiaio di zucchero)
- 3 uova

Ho sbucciato le pesche, le ho tagliate a fettine e le ho messe a macerare in un contenitore con il succo di sambuco ed un cucchiaio di zucchero. Per preparare la frolla mi sono servita del mitico Bimby: ho inserito tutti gli ingredienti ed ho frullato per 30 sec. vel 5-6. L'impasto è particolarmente morbido, l'ho tolto con una spatola ed avvolto nella pellicola trasparente formando una palla che ho lasciato in frigo per circa un quarto d'ora. Nel frattempo ho preparato la crema: ho montato la panna vegetale con il Bimby 4 min. vel 3-4, e poi ho incorporato la crema delle uova sbattute con lo zucchero. Ho tolto la frolla dal frigo e ne ho utilizzato un po' più della metà per foderare uno stampo in silicone apposito per crostate; ho versato nello stampo prima le pesche e poi la crema. Alla pasta messa da parte ho aggiunto un po' di farina ed ho formato delle strisce per completare il dolce. Questa è un'operazione abbastanza delicata perchè la crema sopra è abbastanza liquida e le strisce rischiano di affondare..Ho infine infornato a 180°ventilato per circa 40 min. Una volta raffreddata completamente l'ho tolta dallo stampo e l'ho servita cospargendola di zucchero vanigliato.
Devo dire che mi sto appassionando sempre di più al genere, la crostata è un dolce semplice ma con mille varianti, e sempre gradito da tutti! Era la prima volta che utilizzavo lo stampo in silicone, ve lo consiglio perchè è veramente comodo. Buona cucina a tutti!

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...