martedì 18 dicembre 2012

Presepe al pan di zenzero

Avevo acquistato tutto l'occorrente già a febbraio scorso, e non vedevo l'ora che arrivasse l'Avvento per cimentarmi con il presepe di biscotti. Certamente mani più esperte delle mie costruiscono senza troppe difficoltà le statuine a mano: per andare sul sicuro ho acquistato il "kit" per presepe della Tescoma. Non ho aggiunto niente di mio, ma siccome le istruzioni sono in un foglietto che sicuramente da un anno all'altro perderei, ecco che entra in gioco il blog come contenitore sicuro delle mie ricette preferite. In questo caso non si tratta solo di cucinare, la confezione contiene anche alcuni pezzi in cartone che vanno assemblati per creare capanna e ambiente circostante.

INGREDIENTI ( per un presepio ):

Per l'impasto
- 2 uova piccole
- 400 gr. farina 00
- 80 gr. zucchero a velo
- 100 gr. di miele leggermente intiepidito
- 3/4 di cucchiaio di bicarbonato di sodio
- 1 cucchiaino di cannella macinata
- 1 cucchiaino di chiodi di garofano macinati

Per la glassa (opzionale)
- albume
- zucchero a velo

Ho impastato bene tutti gli ingredienti formando una palla che ho riposto in frigorifero per circa 2 ore avvolta nella pellicola trasparente ( potrebbe essere conservata in frigo fino a 14 giorni!!). Una volta tolta dal frigo ho steso la pasta con il mattarello tra due fogli di carta forno fino a raggiungere uno spessore di 3-4 mm. Ho ritagliato la pasta con gli appositi stampini, ho spennellato il tutto con dell'albume ed ho infornato a 150° fino a doratura. La ricetta originale prevede inoltre di decorare le statuine con una glassa ottenuta mescolando l'albume con lo zucchero a velo fino a creare una crema consistente. Anche i supporti delle statuine sono di biscotto: si può decidere di inserire i biscotti nel supporto prima che raffreddino e poi decorare, o, in alternativa, decorare i personaggi e poi attaccarli al supporto utilizzando la glassa. Io ho optato per la seconda soluzione: credo però di avere sbagliato qualcosa, forse ho messo troppo zucchero a velo ed era troppo consistente..all'inizio è rimasta perfetta, poi con il passare dei giorni ha iniziato a staccarsi. Anche le statuine essendo attaccate ai supporti con la glassa cominciavano a cadere, e così ho dovuto ripiegare sulla colla UHU, che si è rivelata un'ottima soluzione di ripiego. Mio marito mi ha detto che preferisce la versione naturale senza decorazioni ( come nella foto ): è certo più semplice, e d'effetto anche senza glassa, ma quando non mi viene qualcosa non mollo, l'anno prossimo credo proprio che ritenterò! Buon Natale a tutti!

giovedì 13 dicembre 2012

Biscotti (quasi) dell'ultimo momento


Biscotti dell'ultimo momento
 Anche quest'anno come ogni Natale ho iniziato la preparazione dei biscottini: in realtà non sono molto amante dei biscotti, ma amo regalarli alle persone più care. Credo che il regalo fatto con le proprie mani,gastronomico o meno, abbia davvero un gran valore, perchè ci vuole del tempo sia per pensarlo che per prepararlo! Certo è che dev'essere fatto a persone che lo apprezzano, altrimenti si fa una magra figura con un enorme dispendio di energie...Devo dire che con i biscotti si va abbastanza sul sicuro, e la cosa bella è che possiamo sbizzarrirci con tantissime varietà!
I primi che ho voluto provare quest'anno si chiamano Biscotti dell'ultimo momento: la ricetta è tratta dal libro Bimby "Idee per torte e biscotti", per la preparazione degli impasti uso sempre questo fantastico elettrodomestico tuttofare, che permette di avere ottimi risultati in breve tempo. Si chiamano dell'ultimo momento, ma in realtà devono rimanere in frigo per circa 2 ore prima di essere messi in forno, quindi è meglio prendersi per tempo...

INGREDIENTI:
- 230 gr. farina
- 140 gr. burro morbido
- 90 gr. zucchero
- 60 gr. cioccolato fondente
- 60 gr. gherigli di noci (o nocciole)
- 1 uovo
- 1 bustina di vanillina
- 1/2 bustina di lievito
- 1 pizzico di sale

Ho tritato il cioccolato e le noci ( 1 min. vel Turbo ), ed ho aggiunto prima l'uovo e via via tutti gli ingredienti impastando fino ad ottenere un composto omogeneo abbastanza morbido ( 30 sec. vel . 3). La ricetta originale prevede una bustina intera di lievito, io non sono molto amante dei dolci alti, e così ho preferito usarne solo metà. Ho rovesciato l'impasto su un foglio di carta forno arrotolandola su se stessa in modo da formare un cilindro. La ricetta originale consiglia un diametro di 5 cm, ma con un diametro del genere una volta cotti i biscotti sono a mio parere quasi troppo grandi: ho preferito quindi dividere l'impasto e fare 2 cilindri di diametro 3. Ho poi trasferito i due salsicciotti foderati di carta forno in frigo, dove li ho lasciati indurire per circa 2 ore. Li ho poi srotolati e tagliati a fettine di spessore 1/2 cm, li ho posizionati su un foglio di carta forno e li ho messi a cuocere per 20 minuti circa a 175°. I tempi di cottura dipendono sempre dal forno: la ricetta prevedeva 15 min. a 180° ma avevo paura di bruciarli e così ho preferito diminuire un po' la temperatura e allungare un attimo i tempi. Una volta tolti dal forno l'impasto è ancora molle, e va lasciato raffreddare bene altrimenti non si solidifica ed il biscotto si spezza. Se li servite appena pronti la ricetta consiglia di spolverarli di zucchero a velo: sarebbero già dolci abbastanza, ma un tocco di neve fa sempre figura! Io li ho tenuti al naturale, e li ho avvolti in carta alluminio e messi in una scatola di latta per conservarli al meglio fino a quando li userò: per una decina di giorni rimangono perfetti! A dire il vero un paio li ho assaggiati con mio marito, giusto per sentire se erano degni di essere regalati: il risultato è davvero buono, la consistenza è molto fragrante e si sente chiaramente la nota di frutta secca. La prossima volta proverò a mettere le nocciole al posto delle noci, credo che verranno ancora più buoni. Buona cucina a tutti!

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...