lunedì 16 settembre 2013

Muffin latte e miele con lievito madre

L'idea di partenza era quella di trovare una ricetta per preparare dei biscotti secchi da inzuppare nel latte a colazione: non sempre c'è il tempo materiale per farlo, ma cerchiamo di limitare al minimo l'acquisto ed il consumo di prodotti confezionati, anche se non si può negare che la maggior parte di essi siano davvero invitanti sotto ogni aspetto! Dopo una lunga ricerca mi sono imbattuta nella ricetta di Bperbiscotto che faceva proprio al caso nostro: biscotti secchi al latte e miele preparati con lievito madre, l'ideale per una colazione genuina! Non chiedetemi come mai, perché non saprei proprio rispondere: ho seguito la ricetta praticamente alla lettera, ma invece dei biscotti sono usciti dal forno dei muffin morbidissimi, un risultato inatteso ma comunque perfetto per la nostra colazione!



Ingredienti per 12 muffin
- 100 gr. lievito madre rinfrescato
- 1 uovo medio 
- 50 gr. burro morbido
- 80 gr. zucchero
- 175 gr. farina manitoba
- 50 ml. latte tiepido
- 1 bustina di vanillina
- 1 pizzico di sale
- 1 cucchiaio di latte 
- 1 cucchiaino di miele 

Con una frusta ho sciolto il lievito madre nel latte tiepido: dev'essere solo leggermente stemperato, se è troppo caldo rischia di cuocere i microorganismi del lievito compromettendo in tal modo la lievitazione. A parte ho montato il burro morbido con lo zucchero fino a creare una crema omogenea; ho poi aggiunto l'uovo mescolando fino al suo completo assorbimento. Ho aggiunto la vanillina, il sale ed il lievito sciolto, ed ho iniziato ad incorporare la farina poco per volta. Una volta che il composto si è ben amalgamato, aiutandomi con un cucchiaio ho riempito fino a metá degli stampini antiaderenti da muffin. Ho lasciato lievitare tutta la notte nel forno spento ed il mattino seguente li ho trovati belli gonfi e spumosi, pronti per la cottura. Mentre preriscaldavo il forno a 180' statico, ho pennellato i muffin con un'emulsione di latte e miele ( ne basta davvero poco ): ho poi infornato il tutto fino ad ottenere una doratura uniforme sulla superficie ( circa 20 minuti ). Ho sfornato e lasciato raffreddare completamente prima di toglierli dagli stampi, per evitare che si rompessero: volendo si possono foderare gli stampini con dei pirottini di carta, così è possibile estrarli subito e sono pronti per essere serviti, ma usare i pirottini per la colazione mi sembrava esagerato! Quando ho aperto il forno la mattina ho capito subito che il risultato non sarebbe stato quello previsto, ma ancora non sapevo quanto fossero buoni questi "muffin per caso", morbidissimi, delicati, e davvero facili da preparare! Buona cucina a tutti

Stagione:



Difficoltà:



Tempo di esecuzione: 

dalle 21 della sera alle 9 della mattina seguente

Con questa ricetta partecipo al contest Dolci per colazione di Due sorelle in cucina http://blog.giallozafferano.it/sorelleincucina/nuovo-contest-dolci-colazione-dal-120913-al-311013/












martedì 3 settembre 2013

Lasagne di zucchine

L'orto della nonna Teresa quest'anno ha prodotto una quantità industriale di zucchine, e, dopo averle preparate in tutte le salse, ero alla ricerca di una ricetta che le utilizzasse in maniera alternativa. Quale modo più originale se non usare le zucchine al posto della pasta per preparare delle squisite e leggerissime lasagne? Ho trovato la ricetta da Nepitella, e questa volta non l'ho cambiata di una virgola, perché è riuscita al primo tentativo, e quando mio marito definisce un piatto "immigliorabile", l'obiettivo è raggiunto, e non è necessario sperimentare ulteriori variazioni!


Ingredienti per 4 persone:
- 5/6 zucchine medie
- 2 mozzarelle
- 500 ml salsa di pomodoro
- 3 cucchiai di pangrattato
- 1 mazzetto di erbe aromatiche
- 1 spicchio d'aglio
- 50 gr. formaggio grattugiato
- sale e pepe q.b.
- olio evo q.b.

Per prima cosa ho tagliato le mozzarelle a dadini e le ho messe in un contenitore forato per eliminarne l'acqua. In una padella antiaderente ho fatto poi soffriggere con un filo d'olio evo mezzo spicchio d'aglio: una volta insaporito l'olio ho tolto l'aglio ed ho aggiunto la salsa di pomodoro. Ho abbassato la fiamma ed ho lasciato cuocere la salsa per 3-4 minuti, facendola asciugare leggermente. Ho regolato di sale, spento la fiamma ed ho aggiunto un paio di foglie di basilico. Le erbe aromatiche vanno sempre aggiunte a fine cottura, altrimenti rischiano di perdere i loro caratteristici profumi assumendone altri, meno gradevoli. Dopo averle lavate e private della parte iniziale e terminale, ho tagliato le zucchine nel senso della lunghezza a fette spesse circa 8 mm, e le ho grigliate un paio di minuti per lato. Per questa operazione ho utilizzato una griglietta elettrica, ma si possono grigliare tranquillamente in una padella antiaderente. Va prestata particolare attenzione allo spessore delle fette: se sono troppo grosse rimangono crude all'interno, se troppo sottili si sfaldano! Ci si dovrà armare di pazienza in questa fase un po' lunga, ma necessaria ad ottenere un risultato ottimale. Una volta terminata la grigliatura delle zucchine, le ho salate e pepate e messe da parte per il successivo utilizzo. Ho poi aromatizzato il pangrattato: nel boccale del Bimby ho inserito il pane, le erbe aromatiche e mezzo spicchio d'aglio, ed ho tritato il tutto per 15 sec. vel. 6-7. Una volta preparati tutti gli ingredienti ho iniziato a comporre la lasagna: sul fondo di una pirofila ho versato un paio di cucchiai di salsa di pomodoro, ho steso uno strato di zucchine, le ho coperte con un altro po'di salsa, una spolverata di pane aromatico, una dadolata di mozzarella ed un paio di cucchiai di formaggio grattugiato. Ho proseguito in quest'ordine fino all'esaurimento degli ingredienti, terminando l'ultimo strato con il pomodoro ed il formaggio grattugiato. Ho preriscaldato il forno a 200' ed ho infornato per una ventina di minuti, fino a quando il formaggio non si è completamente gratinato formando una bella cromatici a croccante. Ho sfornato e lasciato intiepidire per una decina di minuti, ed ho servito decorando con una foglia di basilico fresco. Davvero buona e leggera, un piatto perfetto per l'estate, ancora più gustosa se mangiata il giorno dopo! Buona cucina a tutti

Stagione:


Difficoltà:


Tempo di esecuzione:

1 h



Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...